Brioche alla frutta - antica ricetta altoatesina

  • Ingredienti

    360 g brioche (6 panini per hamburger)

    2 arance biologiche

    1 limone biologico

    10 albicocche

    2 cucchiai di buccia d'arancia

    50 g cioccolato fondente 70%

    1 rametto di rosmarino

    200 ml di crema

    100 ml di panna acida

    6 uova

    80 g di zucchero

    1/2 cucchiaino di vaniglia in polvere

    1Mps. fava tonka macinata sulla punta di un coltello

    4 cl di liquore forte al rum

    Scorza di limone

    1 cucchiaino di succo di limone

    un cucchiaio da tavola di burro

    1 pizzico di sale

  • Preparazione

    Riscaldare indirettamente la griglia a 200°C.

    Separare tuorli e albumi.

    Montare gli albumi a neve semirigida con un pizzico di sale e un cucchiaino di succo di limone. Sbattere gradualmente 40 g di zucchero finché lo zucchero non si sarà completamente sciolto!

    Mescolare la scorza di un'arancia e di un limone con lo zucchero rimasto, la vaniglia, le fave tonka, il liquore al rum, la panna e la panna acida fino ad ottenere un composto omogeneo e unire metà del composto di albume.

    Tritare grossolanamente il cioccolato, tritare finemente il rosmarino e incorporare la scorza d'arancia al composto di uova.

    Sfilettare le arance, tagliare a metà 4 albicocche, tagliare il resto a fettine.

    Dividete a metà le brioche e tagliatele a fette

    Spennellare il forno olandese con il burro. Disporre le fette di pan brioche, i filetti d'arancia e le fette di albicocca nella pentola a cottura lenta imburrata in modo da formare una “pira” e versarvi sopra il composto di tuorli d'uovo. Cuocere subito a griglia chiusa.

    Nel frattempo, caramellare leggermente il lato tagliato delle metà dell'albicocca nel burro sul coperchio del forno olandese.

    Dopo 12 minuti, stendere otto mucchi di albume sulla pira e adagiarvi sopra le albicocche fritte con la parte tagliata rivolta verso l'alto. Sollevare il coperchio del braciere e la pietra deflettore sottostante dall'SGS e cuocere la pira a 240°C. Fino a quando la meringa non avrà preso un colore marrone chiaro!

    Guarnire con rosmarino.


    Buon appetito!

Una ricetta da: Stephan Stohl

Instagram:@stephanstolh

Facebook:@stephan.stolh

Stephan Stohl griglia sulla griglia MONOLITH per convinzione e si distingue per la sua passione per il buon cibo, gli ingredienti freschi e la consapevolezza della sostenibilità e dell'origine dei prodotti.

I suoi corsi di barbecue abbinano prodotti regionali a prelibatezze provenienti da tutto il mondo. Griglia la carne della sua macellazione e la selvaggina dei boschi locali e insaporisce i suoi piatti con le erbe fresche del giardino.

Lontano dal mainstream della griglia, Stephan crea con dedizione gustose composizioni alla griglia e vi presenta i vantaggi della grigliatura in ceramica.

pin_drop