Gyros con il girarrosto

  • Ingredienti

    Miscela di spezie:

    6 cucchiaini di origano grattugiato
    4 cucchiaini di timo
    3 cucchiaini di sale
    3 cucchiaini di pepe nero macinato
    3 cucchiaini di paprika in polvere (delicata)
    2 cucchiaini di rosmarino, macinato
    2 cucchiaini di coriandolo in polvere
    1 cucchiaino di cumino macinato (cumino).
    0,5 cucchiaini di peperoncino in polvere
    Pizzico di pimento
    In alternativa, utilizzare la miscela di spezie “Jerusalem” di Stay Spiced


    Giroscopi:

    2 kg di collo di maiale (tagliato a fette sottili di circa 6-8 mm)
    500 g di yogurt greco al 10% di grassi
    200 ml di olio d'oliva
    3 spicchi d'aglio
    2 cipolle vegetali


    Bulgur al pomodoro:

    150 g di bulgur
    1 pezzo di spicchio d'aglio
    200 g di pomodorini
    2 cucchiai di olive nere
    3 cucchiai di olio d'oliva
    2 cucchiaini di concentrato di pomodoro in alternativa Ajvar
    1 pizzico di sale
    1 pizzico di pepe
    3 cucchiai di prezzemolo (a foglia piatta, tritato)


    Tzatziki:

    1 cetriolo
    4 – 6 spicchi d'aglio
    Sale
    pepe
    80 ml di olio d'oliva
    aneto fresco
    0,5 limone
    1kg yogurt 10% greco

  • Preparazione

    Preparazione dei gyros:

    Il collo di maiale viene tagliato a fette sottili di 8 mm.

    Per preparare la marinata allo yogurt, unire la miscela di spezie per gyros allo yogurt, premere gli spicchi d'aglio e mescolare il tutto con l'olio d'oliva. Inoltre, una delle cipolle viene tagliata e aggiunta alla marinata.

    Le bistecche di collo tagliate sottili vengono poste nella marinata di yogurt in modo che siano completamente coperte. Le bistecche di collo in salamoia vengono quindi poste in frigorifero per 24 ore a bagno.

    Lo yogurt viene utilizzato principalmente per intenerire la carne. Se non ti piace lo yogurt, puoi anche mescolare la miscela di spezie con un po' di olio d'oliva e poi mettere la carne in questa marinata.

    Mettete prima mezza cipolla vegetale sul girarrosto e poi infilzate gradualmente la carne. Alla fine, l'altra metà della cipolla vegetale va sullo spiedo. La carne viene pressata bene e poi fissata con la seconda forchetta da bottiglia.

    Installazione e grigliatura:

    Lo spiedo Gyros viene grigliato direttamente a circa 150 - 160 °C senza pietre deflettori. Il cestello del carbone non è completamente pieno in modo che il calore raggiunga la carne in modo uniforme. Dopo circa 1 - 1 ora e 1/2 puoi tagliare il primo strato di gyros croccanti e dorati. Ripetere questo procedimento ogni 20 minuti circa finché lo spiedo non sarà scomparso.

    Opzionale: un pezzo di legno di ciliegio per un leggero sapore affumicato sulla carne.


    Preparazione del bulgur di pomodoro:

    Per prima cosa cuocere 150 g di bulgur in acqua bollente salata secondo le istruzioni sulla confezione.

    Nel frattempo tagliate una cipolla piccola e uno spicchio d'aglio a cubetti. Lavare bene 200 g di pomodorini e poi tagliarli in quarti.

    Scaldare 3 cucchiai di olio d'oliva in una padella e far rosolare la cipolla e l'aglio per 2 minuti fino a quando diventano traslucidi. Unire 2 cucchiaini di concentrato di pomodoro e far rosolare brevemente.

    Unire il bulgur cotto e condire con sale e pepe. Incorporate con cura i pomodori e 2 cucchiai di olive nere tritate grossolanamente (senza nocciolo). Servire il bulgur cosparso di 3 cucchiai di prezzemolo tritato grossolanamente.


    Preparazione dello tzatziki:

    Per prima cosa si versa lo yogurt greco in una ciotola. Il cetriolo viene quindi grattugiato con la buccia con una grattugia. Successivamente si strizza il cetriolo con le mani in modo che lo tzatziki non diventi troppo acquoso e si aggiunge allo yogurt.

    L'aneto fresco viene tritato finemente. Sbucciare l'aglio, pressarlo nella pressa e poi aggiungerlo insieme all'aneto.

    La parte migliore di tutte è il delizioso olio d'oliva greco. Lo tzatziki viene affinato con circa 80 ml.

    Spremi mezzo limone. Salare, pepare e mescolare molto bene. Fino a quando lo tzatziki avrà raggiunto una consistenza cremosa.

Una ricetta da: Martin El Ciz

Mi chiamo Martin e sono un griller in tutto e per tutto. Per me non esiste il brutto tempo, puoi sempre stare davanti alla griglia.

Per me la diversità nella cucina all'aperto è importante e questo si riflette anche sul mio account sui social media (@cizzebbq). Lo gestisco da circa 2 anni, dove condivido la mia passione per la grigliatura, in particolare su griglie in ceramica.

pin_drop